“Il Conte” di Barbara Buttiglione

11037070_406694972834975_8766056535594074126_nVenerdì, ore 09:29

Ieri sera, la scrittrice Barbara Buttiglione ha presentato il suo libro “Il Conte” all’interno della Libreria Mondadori di Chiarito.

A dialogare con l’autrice, c’era il regista e attore Piergiorgio Meola, mentre le letture sceniche sono state affidate agli attori Raissa Riccardi e Michele De Pinto.

CHI È BARBARA BUTTIGLIONE
Barbara Buttiglione nasce a Bari nel 1967. La sua formazione umanistica presso il Liceo Linguistico determina la sua passione per la letteratura, il teatro shakespeariano e il cinema.

Lavora per qualche tempo nel settore turistico ma, dopo il matrimonio, si dedica completamente alla famiglia: ha due figli. Dopo 21 anni però, decide di separarsi, iniziando una nuova vita che le permette di affinare le sue qualità artistiche. Inizia a scrivere poesie, sette delle quali verranno pubblicate nella raccolta I POETI CONTEMPORANEI, diretta da Elio Pecora. E’ ideatrice e regista di originali live show che riscuotono un grande successo di pubblico in pubs e locali di Bari e provincia.

Sulla scia dell’entusiasmo e della creatività riconquistata, decide di scrivere il romanzo IL CONTE nell’ottobre del 2012, rivalutando del materiale utilizzato per un gioco di ruolo su un social network.

IL LIBRO
I protagonisti di questa storia sono il Conte Gyula Andrássy   e  l’Imperatrice Elisabetta di Baviera, nota con il nome Sissi. Sebbene siano personaggi realmente vissuti, la storia d’amore tra loro qui descritta è frutto della fantasia dell’autrice.

Dopo essersi incontrati alla corte viennese, la Hofburg, il bel conte ungherese e l’Imperatrice hanno mantenuto i contatti, tramite la dama di compagnia di Sissi, Ida Ferenczy, anche lei ungherese. Il romanzo comincia con la fuga di Sissi dalla Hofburg verso il Castello di Grassalkovich, dono del popolo magiaro alla famiglia reale, nella cittadina di Gödöllő, in Ungheria. Sissi è stanca della vita di corte e profondamente delusa dal suo matrimonio: ha bisogno di allontanarsi dalle pressioni e dagli obblighi del suo ruolo per capire come affrontare la situazione. L’Imperatore Franz Joseph affida al Conte Andrássy, Ministro degli Esteri dell’Impero, il compito di verificare lo stato di salute della sua consorte, dopo il viaggio: l’incontro tra i due si rivelerà intenso e Sissi confiderà parte delle sue ansie al Conte. La storia d’amore crescerà sullo sfondo di eventi storici reali, come il Congresso di Berlino del 1878, di cui sarà uno dei promotori e il più attivo tra i partecipanti. Tra parentesi romantiche e colpi di scena, questo romanzo vi farà emozionare e palpitare assieme ai suoi protagonisti.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.