Martedì, ore 17:15

Il Primo Cittadino convoca la tifoseria, la società biancoverde e la città a Palazzo di Città

La vicenda legata al divieto imposto dal Prefetto di Bari ai non abbonati, impossibilitati ad assistere alla prossima gara di campionato tra l’SS Monopoli 1966 e la Cavese, in programma per giovedi prossimo allo Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” di Monopoli, approda in Consiglio Comunale.

A sottoporre all’attenzione dei colleghi consiglieri le proprie considerazioni all’interno della Sala Consiliare “Ignazio Perricci” a Palazzo di Città, prima di iniziare la discussione sugli argomenti all’ordine del giorno, è il Consigliere delegato alla Formazione e Personale, Polizia Municipale e Contezioso Massimo Mastronardi: «Cominciamo a svegliarci da questo torpore! Dobbiamo essere tutti uniti e stringerci per riportare ed esaltare i veri valori della società civile. Credo pertanto che sia necessario predisporre un documento consiliare – ha perciò asserito – da portare a conoscenza del Prefetto e del Ministero degli Interni e delle più alte cariche in materia».

Un intervento che ha dato il là agli altri consiglieri comunali che a ruota sono intervenuti per dire la propria: Pennetti, Marasciulo che consiglia di impugnare l’istanza prefettizia, il Consigliere delegato allo Sport Cristian Iaia, Colucci, Piepoli, Barletta che ha elaborato un appello al Sindaco Emilio Romani e la Paulangelo (Presidente IV Commissione) che si è associata al resto dei colleghi.

Il Primo Cittadino è perciò intervenuto, rassicurando la massima Assise cittadina: «questa mattina ho convocato un incontro con i gruppi organizzati, la città e la società biancoverde che si terrà tra pochi minuti (alle 17:30) a Palazzo di Città, di cui vi aggiornerò a breve».


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.