Mercoledì, ore 09:21

Epifani: “è avvenuto dopo sedici anni”

“Sono stati approvati gli emendamenti che permettono di superare le difficoltà applicative dell’articolo 1 della legge regionale che regolamenta le  emissioni odorifere delle aziende (legge n.7 del ‘99 modificata dalla legge n.17 del 2007). Le modifiche sono state elaborate dai tecnici dell’Arpa e dal Servizio rischi industriali della Regione per superare quelle criticità che l’incompletezza della norma creava, così come lamentato da Confindustria e dai rappresentanti dei sansifici durante l’ultima seduta in V Commissione consiliare lo scorso 22 ottobre 2014 alla presenza dei dirigenti Arpa e della Regione.
Sono soddisfatto che la mia iniziativa abbia dato una scossa e abbia permesso di colmare questo vuoto normativo, dovuto alla mancanza da ben 16 anni del regolamento sul limite consentito di emissioni odorifere. Per questo motivo io e il collega Caracciolo abbiamo ritirato la nostra proposta (di sospensione della norma per i soli sansifici nell’attesa che il regolamento assente da 16 anni venisse realizzato) affinché si potesse finalmente procedere con gli emendamenti contenenti i valori sulle concentrazioni limite. Dopo 16 anni e solo grazie ad una strumentalizzazione equivoca della proposta, i sansifici potranno avere delle norme certe in base a cui agire. Se avessi potuto prevedere l’esito di questa vicenda, avrei avviato molto prima questa iniziativa che ha funzionato da sprone rispetto ad un silenzio normativo che in maniera ingiustificata non veniva colmato dal ‘99”.
Lo ha dichiarato il consigliere regionale Pd, Giovanni Epifani, a seguito dei lavori in V commissione.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.