VIDEO – Conferenza dello Sviluppo: entro Pasqua, una nuova convocazione

 

Mercoledì, ore 13:35

 

Gli operatori turistico-balneari pretendono la presenza di tutti i rappresentanti istituzionali, le cui cariche sono correlate al settore

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le vocazioni della città di Monopoli, quella turistica potrebbe rappresentare senz’ombra di dubbio il volano trainante della nostra economia.

Di questo ne sono convinti i numerosi operatori del settore che, questa mattina, hanno partecipato alla Conferenza dello Sviluppo indetta dal Sindaco di Monopoli Emilio Romani e dall’Assessore allo Sviluppo Economico Giuseppe Campanelli per discutere e decidere sulla programmazione dell’Estate 2015 e sull’utilizzo dei proventi dell’imposta di soggiorno (€ 16.000 per la tutela ambientale, € 40.000 per la realizzazione di un Infopoint in Piazza Di Crollalanza (Largo Stazione), € 2.500 per il bike sharing e € 1.500 per la realizzazione di una transenna in via Porto per un totale di € 60.000 euro, mentre il resto dei proventi (circa 40 mila euro) saranno utilizzati per la promozione del territorio, per l’aggiornamento della cartellonistica con particolare attenzione alle rotonde e al Capitolo(compresi attraversamenti pedonali visibili e spiagge) e per la promozione negli aeroporti e sui social network; Nnessuna risorsa sarà impiegata per gli eventi (pochi ma importanti e soprattutto caratterizzanti) che saranno ben distribuiti in tutto il periodo estivo, cercando di non concentrare tutto nel mese di agosto ed inseriti nel cartellone che sarà approvato entro Pasqua in modo tale che le strutture ricettive possano promuoverli attraverso il loro sito internet), pur dovendo far fronte alle ristrettezze economiche, come sottolineato dal Dirigente Pietro D’Amico.

Dall’incontro è altresì emersa la necessità di indire a breve una nuova convocazione (verosimilmente entro la Santa Pasqua), alla quale è richiesta anche la partecipazione degli altri Assessori e consiglieri delegati affinchè l’Assessore Campanelli non debba farsi portavoce delle istanze emerse in merito alle cocenti problematiche da risolvere, ma siano gli stessi diretti interessati a poter ascoltare la voce degli operatori turistico-balneari.

Difatti, dagli operatori presenti sono arrivate anche diverse proposte circa l’uso dei proventi della Tassa di soggiorno: tra gli altri, Maria Frigulti della  B&B Associati e Giacomo Altobello dell’Associazione Portavecchia hanno proposto di investire parte dei proventi per potenziare pulizia spiagge e disinfestazione. Sulla questione Campanelli ha ricordato che il periodo di pulizia delle spiagge è stato già ampliato lo scorso anno e oggi non è possibile procedere da contratto ma non ha escluso la possibilità di potenziare i cestini e la raccolta rifiuti.

Mirella Zaccaria in rappresentanza degli operatori turistici ha suggerito di realizzare un blogger tour e ha annunciato la disponibilità ad ospitare gratuitamente i blogger. Mauro Carrieri della CNA ha evidenziato la necessità di raccogliere l’esperienza positiva della Città di Fasano che attraverso un decreto ha vietato gli abusivismi sulle spiagge e ha chiesto di lasciare spazio alle associazioni di categorie per far svolgere alcuni eventi. Il Presidente dell’Associazione Capitolo, Michele Camasta, ha chiesto interventi di manutenzione in zona. Ninni Vadalá dell’Associazione Mare Libero ha proposto una programmazione triennale degli interventi e per le spiagge ha proposto interventi mirati di riqualificazione. Alla proposta di Cesare Bellantuono di far compilare dopo il pagamento tassa di soggiorno un questionario con cui monitorare grado di soddisfazione dei servizi della città, Campanelli si è impegnato a prevedere una scheda di customer satisfaction.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.