AP Monopoli vs Taranto: vittoria palpitante

Domenica, ore 17:18

La squadra di casa di aggiudica due punti molto importanti

 

Una vittoria meritata, ma sofferta fino all’ultimo secondo. Finisce 74-71 per l’Ap Masseria Santa Teresa il match contro Anspi S Rita, la squadra tarantina tra le prime della classe. Coach Morè alla vigilia aveva chiesto continuità ed era fiducioso sullo stato dei suoi ragazzi.

Sul parquet del Pala Ipsiam per l’Ap Masseria Santa Teresa ci sono Dimola, Gentile P., Allegretti, Gentile M., Bellinzona, Lamanna, Brunetti, Gentile P., Gentile M., Sibillo. Cipulli sugli spalti, ancora infortunato, a sostegno della squadra.

La partita si dimostra combattuta e giocata punto a punto sin dall’inizio quando le due squadre non vanno oltre i due punti di vantaggio sull’altra, cercando di studiare il miglior assetto di gioco. Allegretti e Sibilio trascinano la squadra nel primo quarto che si chiude 19-15 per l’Ap.

Un secondo quarto più giocato e di certo con il Taranto che ha spinto il piede sull’acceleratore conquistando falli e canestri a ripetizione, chiudendo il tempo 28-34.

A fine primo tempo coach Morè schiera Marco Gentile, Sibilio, Allegretti, Brunetti e Di Mola. Il quarto si apre con i canestri di Sibilio, Allegretti e Di mola in contropiede sul Taranto. Buone le giocate di Brunetti e Sibilio che portano in vantaggio 39-36 l’Ap a metà terzo tempo. Entra Lamanna ed esce Sibilio. Lamanna e Brunetti portano il punteggio a 49 con il Taranto che insegue. A un minuto Lamanna subisce fallo e conquista due tiri liberi che mette a segno portando la squadra 51-48. Esce Marco Gentile per quattro falli, ma il Taranto va a segno da tre a meno di 20 secondi dalla fine salendo a 53. Gentile Mamba recupera fallo proprio sullo scadere e chiude il terzo quarto 53-53

Ultima frazione di gioco sempre punto a punto. Una serie di canestri da tre allungano il vantaggio dell’Ap Masseria Santa Teresa: Gentile Marco, Di Mola e Brunetti: 70-60 il punteggio. Ma il Taranto è una squadra forte e determinata e aggredisce ancora sul finale approfittando della poca gestione della palla da parte dell’Ap. 72-70 a venti secondi dalla fine fanno tremare i tifosi locali che possono festeggiare al fischio finale sul 74-71.

Tanta la soddisfazione di Brunetti, playmaker tra i più giovani e che ha disputato un’ottima partita: “Dovevamo dare delle risposte all’allenatore e l’abbiamo fatto nelle ultime partite, speriamo di continuare così. Io ringrazio Massimo che mi sta dando fiducia e mi sta facendo giocare, ha avuto coraggio e io spero di ricambiare”.

“Una partita molto palpitante, noi senza Cipulli per la seconda partita avevamo un uomo in meno. Bravi tutti, hanno fatto una bella partita”, ha commentato coach Morè. Qualche rammarico per il passato e previsione per il futuro: “Siamo in forma, peccato perché se avessimo avuto più fiducia e meno infortuni poteva andare diversamente il campionato. Comunque ora stiamo dimostrando  quanto valiamo davvero”.

UFFICIO STAMPA AP MONOPOLI


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.