Sabato, ore 13:00

Diretta da Carmine Elia, la fiction è destinata alla prima serata di Rai1

All’indomani delle riprese di “Braccialetti Rossi”, un’altra fiction sarà girata nella città di Monopoli per essere destinata alla prima serata di Rai1 nell’autunno del prossimo anno.

Si tratta della serie tv “Il Sistema” diretta da Carmine Elia, avviata dalla Rai un anno fa ed entrata in produzione proprio in questi giorni, dopo una meticolosa fase di scrittura in cui gli autori, Sandrone Dazieri e Walter Lupo hanno saputo immaginare una storia di fantasia, che sembra precorrere la realtà grazie alla sceneggiatura di Valter Lupo, Sandro Dazieri, Stefano Sardo, Giovanna Koch, Mariangela Barbanente, Filippo Kalomendis e Leonardo Valenti, che è prodotta dalla Italian International Film e Rai Fiction e finanziata da Apulia Film Commission con 200.000 euro dei fondi Apulia Hospitality Fund, per una ricaduta sul territorio pari a 1.849.454 euro.

Dopo aver girato a Roma, a partire da lunedì 9 marzo per nove settimane fino al 15 maggio, le riprese saranno girate tra Bari, Monopoli, Fasano ed Altamura, per poi proseguire a Milano ed Istambul.

Protagonisti della serie sono gli attori Claudio Gioè (“La meglio gioventù”, “I cento passi”, “La mafia uccide solo d’estate”, “Boris – il film”), Gabriella Pession e Valeria Biello.

L’intreccio tra criminalità, politica, terrorismo, l’ombra lunga delle mafie alla conquista della città di Roma: un sistema, dove l’alto dei politici e della buona società della capitale e il basso della criminalità da strada sono collegati da un filo nero: una banda di criminali con radici nell’estrema destra. Una storia di  corruzione e violenze, mafie ed ex terroristi, usura e traffico di droga, appalti truccati e riciclaggio di denaro sporco.

Il protagonista della fiction è un maggiore della Guardia di Finanza che si infiltra nel mondo criminale e cerca di scalarlo per giungere ai veri capi.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.