Rapina del credito onorato: preso il terzo complice

Sabato, ore 07:29

I Carabinieri della Stazione di Conversano hanno chiuso il cerchio su una rapina avvenuta in quel centro, di cui è rimasto vittima un commerciante 41enne, identificando il terzo componente della banda che prese parte al “colpo”. Si tratta di un 30enne barese, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato dai Carabinieri della Stazione di Conversano in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, con le accuse di concorso in rapina aggravata e lesioni personali.

Gli altri due complici, un 38enne commerciante e un 29enne entrambi di Polignano a Mare, sono già stati arrestati dagli stessi Carabinieri in esecuzione di un medesimo provvedimento restrittivo lo scorso 14 febbraio.

I fatti risalgono alla sera del 12 dicembre quando il 38enne di Polignano a Mare, dovendo restituire ad un suo collega di Noicattaro una somma di denaro pari a 12mila euro precedentemente concessagli a titolo di prestito, ha dato appuntamento alla vittima, in pieno centro a Conversano in via San Lorenzo. Quando ha consegnato il denaro è scattata la rapina. Due soggetti, travisati e armati di pistola, hanno raggiunto la vittima ed il complice fermi a bordo di un’auto e dopo aver colpito alla testa il 41enne sono riusciti ad impossessarsi del denaro.

Sul suo conto i carabinieri sono riusciti a raccogliere numerosi elementi di responsabilità ritenendolo uno degli autori materiali della rapina.

Tratto in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 30enne è stato associato presso la locale casa circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.