Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì, ore 14:09

 

Il Circolo Canottieri contava settanta soci fondatori

Ultim’ora/FLASH: il Cav. Michele Lafronza diventa socio ad honorem della Pro Monopoli

Dopo innumerevoli ricerche, la Pro Monopoli è finalmente venuta in possesso del 1° Statuto del Circolo Canottieri grazie all’interessamento del M.llo Michele Lafronza, nominato domenica scorsa socio ad honorem per acclamazione ed all’unanimità.

Formato da 42 articoli, accuratamente riportati a mano su dodici fogli bianchi, risalendo al dicembre 1902, lo statuto mette in discussione la data di fondazione della Pro Monopoli, da sempre collocata nel 1905.

Ergo, “abbiamo coniato il neologismo 110+3 – ha affermato il Presidente Sebastiano Pugliese, nel corso della conferenza stampa odierna, in cui è stata annunciata la presentazione del dvd “Un anno di sport 2014”, che sarà presentato sabato prossimo alle 18:30 presso il Centro Polifunzionale “Musica d’Attracco – che utilizzeremo quest’anno per la festa che organizzeremo per dare lustro alla nostra società”: “Una società sportiva di Monopoli e – che tengono a precisare dal circolo – lavora per Monopoli”, già all’avanguardia nel 1902 se si contestualizza lo statuto, che permetteva l’adesione alle “signore e signorine”, sebbene le donne non avessero diritto di voto.

Oltre allo Statuto, è stato ritrovato un documento sul quale sono presenti i nominativi dei primi settanta iscritti, nonché soci fondatori della Pro Monopoli, tutti provenienti dalle famiglie “della Monopoli da bene e che contava”, tra cui i due Pugliesi Sebastiano ed esponenti delle famiglie Martinelli, Palmieri, nonché Vito Veneziani, cui è stato intitolato lo Stadio Comunale.

 

Dopo un restauro per la rimozione della muffa, lo Statuto sarà fotocopiato per essere esposto tra i trofei nella sede del circolo monopolitano.

ALCUNE PAGINE

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.