Giovedì, ore 19:30

La nota del movimento politico

Il movimento Manisporche di Monopoli formula alcune precisazioni in merito alla proposta di candidatura della Piana degli Ulivi come Patrimonio dell’U.N.E.S.C.O.

LA NOTA
A proposito dell’odierno comunicato stampa n. 2259, pubblicato sul sito istituzionale del Comune, nel quale si comunica che durante la riunione di questa mattina “la Giunta Comunale di Monopoli ha espresso indirizzo affinché il Comune di Monopoli presenti la candidatura del paesaggio degli ulivi secolari compresi nella piana tra Monopoli, Fasano, Ostuni e Carovigno quale Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco a mezzo di un’unica progettualità condivisa da tutti i Comuni coinvolti”, si precisa quanto segue:

  • il 28 febbbraio p.v. scade il termine per la presentazione delle candidature alla sezione italiana dell’Unesco;
  • l’Amministrazione Romani ha avuto occasione di conoscere l’iniziativa in corso grazie agli incontri pubblici svoltisi a Ostuni nelle scorse settimane, l’ultimo dei quali si è tenuto lo scorso 15 febbraio, alle ore 17.30, presso l’Istituto Tecnico Agrario. In ogni caso, in via informale, il Sindaco è stato informato dell’importante iniziativa oltre due settimane fa.

Tanto premesso si ritiene necessario che l’Amministrazione Comunale di Monopoli non si limiti a un “indirizzo” ma formuli per tempo, anche assumendosene il Sindaco in proprio la responsabilità, una vera adesione coi relativi conseguenti impegni e poter così rientrare a pieno titolo tra i Comuni promotori dell’iniziativa, anche per l’importanza che Monopoli rappresenta sul tema in questione.
Monopoli, 26 febbraio 2015


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.