In questi ultimi anni, l’incantevole cornice offerta da Cala Porto Vecchio è una delle cartoline più suggestive della nostra città agli occhi dei turisti.

La zona perciò dovrebbe essere concepita come un cimelio, invece, il paesaggio è deturpato da scritte e rifiuti di ogni genere; per non parlare dello stato di degrado in cui versa il dismesso ex Ufficio Circondariale Marittimo e la passeggiata realizzata dall’Amministrazione Romani (2008/2013) con i finanziamenti del PRUacs “Centro Storico”, dove le chianche sono letteralmente “saltate” a causa delle continue mareggiate.

Ciò nonostante l’area era stata messa in sicurezza, ma col trascorrere del tempo la situazione è degenerata: la cittadinanza auspica che prima della stagione estiva, si metta mano al portafogli comunale e si provveda a ripristinare lo stato dei luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.