Beccati con la droga nel parcheggio del MC Donald’s

2Domenica, ore 07:49

 

Si è concluso con 13 arresti, 6 denunce, quasi 1 chilo e mezzo di droga sequestrata e due furti sventati un servizio straordinario di controllo del territorio disposto nel capoluogo pugliese dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari ed eseguito dal Nucleo Radiomobile e dalle Compagnie di Bari Centro e Bari San Paolo. In particolare:

–     i controlli antidroga hanno consentito di arrestare nel parcheggio del Mc Donald’S di Viale Europa, nel quartiere San Paolo, un 23enne e un 24enne ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due sono stati bloccati dopo che il 23enne aveva ceduto al complice 1 kg di marijuana. Le successive perquisizioni personali e veicolari hanno consentito di rinvenire ulteriori 6 grammi di cocaina e 795 euro in contanti sottoposti a sequestro unitamente alle auto dei due. I giovani sono stati associati presso la casa circondariale di Bari. Un 19enne invece trovato in possesso di 360 grammi di marijuana ed hashish a seguito di perquisizione personale e domiciliare effettuata nel quartiere Japigia è finito in manette venendo sottoposto ai domiciliari;

–     nel quartiere Madonnella in via De Giosa, un tunisino 24enne, dopo essersi impossessato di un ancora ornamentale posta nei pressi di un’osteria, ha infranto la vetrina di un’agenzia immobiliare impossessandosi di 4 monitor per pc del valore di 4mila euro. Sul posto, su segnalazione al numero di emergenza “112”, sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato il giovane traendolo in arresto con l’accusa di furto aggravato. Il 24enne è stato associato presso la casa circondariale di Bari mentre la refurtiva interamente restituita all’avente diritto;

–     in via Bovio stessa sorte è toccata ad un 16enne  sorpreso a nascondere in un portone condominiale uno scooter parcheggiato in strada da un giovane del luogo. La moto è stata restituita all’avente diritto mentre il minore su disposizione della competente A.G. è stato affidato ai genitori;

–     cinque sorvegliati speciali, un 54enne, un 22enne, un 35enne, un 22enne e un 45enne sono finiti in manette per violazione degli obblighi (alla guida senza patente, in compagnia di pregiudicati e fuori di casa in orario non consentito) e due 22enni sottoposti agli arresti domiciliari dovranno rispondere di evasione;

–     nel quartiere San Pio infine un 32enne polacco sorpreso nel cortile di uno stabile allo scopo di sottrarsi al controllo ha aggredito i militari che lo hanno tratto in arresto. L’uomo che dovrà rispondere di resistenza e lesioni aggravate, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale.

Complessivamente sei sono state le persone deferite in stato di libertà di cui 1 per detenzione di circa 10 grammi di droga, 3 per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di P.S., 1 per furto e 1 per porto abusivo di arma da taglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.