Avviso nomina scrutatori basata sulla situazione occupazionale e reddituale

Venerdì, ore 12:15

Romani: “Ciò avviene per la prima volta”

«Per la prima volta il Comune di Monopoli nominerà gli scrutatori tenendo conto della situazione occupazionale e reddituale degli aspiranti candidati – commenta il Sindaco di Monopoli Emilio Romani, in merito all’avviso per la nomina degli scrutatori per le prossime Elezioni Regionali – Lo avevamo auspicato nelle precedenti consultazioni elettorali ed era stato chiesto da più parti, quest’anno finalmente ci siamo riusciti. Ringrazio la Commissione elettorale per aver deliberato in tal senso ma dispiace che qualcuno sollevi qualche polemica».

«Nell’ultima riunione abbiamo chiarito che la mancata dichiarazione del reddito ISEE (2014 o 2015) non determinerà l’esclusione dalla procedura. E, soprattutto, che tutte le informazioni richieste possono essere autocertificate – evidenzia il Primo Cittadino, che precisa – I disoccupati indipendentemente dal reddito Isee entreranno a far parte della fascia più alta (25 punti) dalla quale sarà estratto il numero maggiore di scrutatori (il 55%)».

 

«Visto il particolare periodo di crisi, destinare i compensi stabiliti per l’incarico degli scrutatori a cittadini disoccupati, inoccupati, senza reddito o con basso reddito regolarmente iscritti all’Albo comunale degli scrutatori significa mettere in pratica il principio di solidarietà sociale. Coloro che dicono il contrario e a tutti gli smemorati ricordo quello che accadde per le elezioni amministrative del 2008 quando l’allora Commissione Elettorale (a maggioranza centrosinistra) decise diversamente, scegliendo a sorteggio tra coloro che, presenti alla seduta pubblica della Commissione, manifestarono la disponibilità a ricoprire l’incarico, escludendo di fatto tutti gli altri. Come si può vedere da lì ad oggi siamo lontani anni luce», conclude Romani.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.