Lunedì, ore 14:44

Nella giornata di sabato 7 febbraio a Trani la Polizia di Stato il personale delle Volanti interveniva deferendo all’Autorità Giudiziaria tale D.P. di 29 anni, con precedenti di polizia, resosi responsabile del reato di guida senza patente, lesioni colpose ed omissione di soccorso in danno di un bambino di 6 anni.
Nel citato giorno, un equipaggio dipendente, mentre transitava in Via Falcone, giunto nei pressi dell’intersezione di Via Bachelet, notava una donna che urlava stringendo a se un bambino.
Gli Agenti si avvicinavano per comprendere cosa fosse accaduto ed alcuni astanti riferivano che,  poco prima, il bambino era stato colpito al volto dallo specchietto laterale destro di una vettura di colore verde che, subito dopo, si era data alla fuga.
In effetti, una Fiat Multipla di colore verde aveva colpito al volto il piccolo di 6 anni e il conducente del mezzo, sceso dal veicolo, aveva inveito contro la madre del bambino dandosi poi a precipitosa fuga. L’uomo veniva descritto come un giovane dell’apparente età di 25/30 anni, biondo, con barba incolta e con accento tranese.
Gli operatori di polizia riscontravano che il bambino presentava una vistosa ecchimosi allo zigomo destro e invitavano la donna a recarsi presso il vicino Pronto Soccorso per le cure del caso.
Subito dopo, gli stessi effettuavano i dovuti accertamenti, a seguito dei quali appuravano che l’auto era intestata ad una donna, il cui figlio, soggetto noto alla Forze dell’Ordine, aveva le stesse fattezze fisiche dell’individuo che poteva aver provocato le lesioni al minore; pertanto, si recavano presso la loro abitazione, dove scorgevano la Fiat Multipla sopra descritta regolarmente parcheggiata.
Ascoltato in merito all’accaduto, il giovane in questione, tale D.P. di anni 29, ammetteva la propria responsabilità in merito al sinistro occorso e dichiarava di non essere in possesso di patente di guida, poiché mai conseguita, e che il veicolo, intestato alla di lui madre, era scoperto di assicurazione R.C.A.
Alla luce di quanto appurato, il predetto veniva denunciato a piede libero per i reati di cui in narrativa.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.