CatturaGiovedì, ore 20:20

Si tratta di un’associazione che tutela la ricettività diffusa. L’epistola del Presidente

Negli ultimi anni il turismo ha assistito a scelte alternative, per quanto riguarda la sistemazione ricettiva, rispetto a quella tradizionale e convenzionale dell’albergo.
I turisti, italiani e stranieri, dimostrano di gradire l’accoglienza familiare, le posizioni di pregio in cui sono localizzate queste attività, la qualità dei servizi e l’atmosfera offerti dall’ospitalità alternativa, tant’è che oggi i bed&breakfast e, in generale, tutta la ricettività extra-alberghiera, hanno conosciuto uno sviluppo incalzante arrivando a superare in provincia di Bari le 350 unità di cui oltre 180 nella sola città di Bari.
E’ ormai noto che la formula del bed&breakfast riesce a soddisfare la domanda turistica, soprattutto nel segmento del turismo individuale, particolarmente esigente e di livello medio alto, non sempre orientata dalla mera esigenza di risparmio. Il settore è riuscito, in molte città d’arte, ma anche in altre località naturalistiche, a ritagliarsi in alcuni casi un ruolo preponderante, riuscendo a sopperire, in località turistiche minori, alla mancanza di posti letto organizzati fornendo, nei siti attrattivi principali, un’offerta integrativa importante rispetto a quella alberghiera.
Per tali ragioni la Confesercenti Metropolitana di Terra di Bari ha dato vita all’AIGO, l’Associazione dei Gestori dell’Ospitalità diffusa (bed&breakfast, alberghi diffusi, affittacamere, agriturismi, appartamenti e case vacanza, country house, ostelli della gioventù). A rappresentare questa nuova realtà associativa, unica in Puglia, sarà Francesco Simone Brucoli, operatore bed&breakfast, esperto conoscitore del
settore e persona molto sensibile alle problematiche della categoria.
La nuova Associazione ha tra i suoi obiettivi innanzitutto la rappresentanza e il sostegno sindacale a un mondo differenziato di soggetti che, per scelte imprenditoriali o per ragioni reddituali familiari sceglie di offrire un servizio di ricettività.
Non secondario l’impegno di Confesercenti per l’offerta di servizi allo scopo di far sviluppare il settore favorendo la crescita degli standard di qualità offerti e la formazione delle figure professionali coinvolte in queste attività che rappresentano il “nuovo turismo”.
Bari, 3 febbraio 2015

Il Presidente Il Direttore Benny Campobasso Nicola Caggiano


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.