Mercoledì, ore 14:10

Per il terzo anno consecutivo il Liceo Artistico- IISS “Luigi Russo” di Monopoli è stato selezionato tra 150 scuole italiane ed austriache per presentare ben 5 elaborati alla Biennale Educational di Venezia nell’ambito del “6° Carnevale Internazionale dei Ragazzi”. Una grandissima soddisfazione per il Dirigente scolastico, per i docenti e per gli studenti e le studentesse delle classi II C, IV C e V C dell’indirizzo “Design del Tessuto”, che hanno profuso impegno, entusiasmo e professionalità alla bella iniziativa. Quest’anno il tema del concorso per la sezione Magnifici – progetti per la creatività, caratterizzati da allestimenti interattivi a tema, è stato “I giochi di strada”. I lavori presentati dal Liceo Artistico fanno parte della sezione “elaborati artistici multi materici” e “sperimentazioni laboratoriali”. I cinque progetti saranno allestiti dagli studenti nell’Arsenale di Venezia, all’interno dei padiglioni delle Sale d’Armi, in cui si terrà una mostra aperta dal 7 al 17 febbraio.  Una parte delle attività si svolgerà  al termine delle Corderie dove sono stati lasciati gli allestimenti della Biennale Architettura, che formano un piccolo anfiteatro.

Il Carnevale Internazionale dei ragazzi è un grande progetto Educational della Biennale rivolto ai ragazzi, alle scuole e al pubblico delle famiglie per sollecitare la creatività e la partecipazione dei ragazzi con spettacoli, laboratori, concorsi, creazioni di maschere e costumi, stimolando un impegno diretto dei partecipanti. Lo Staff Educational della Biennale ha altresì invitato gli studenti del Liceo Artistico di Monopoli a partecipare attivamente alla creazione della manifestazione culturale, caratterizzata da allestimenti interattivi, attività di laboratorio e iniziative creative.

Gli studenti dell’indirizzo di “Design del Tessuto” hanno proposto alcuni elaborati multimaterici, espressione di una creatività articolata e polifunzionale che da manufatti di contemplazione sono diventi oggetti d’attività performative. I progetti presentati, dalle caratteristiche interattive, coinvolgono il pubblico a partecipante ad attività ludiche e laboratoriali.

I quattro elaborati artistici multimaterici selezionati sono dedicati ai giochi tradizionali del tempo che fu:

“Campana d’Arte è una campana strutturata da 10 poste di gioco. Nelle poste del gioco sono state dipinte dagli alunni opere di Dalì, De Chirico, Kandinsky, Monet, Van Gogh, Matisse, Depero, Picasso, Klee e Klimt.

“La corsa dei sacchi dipintiè un’opera realizzata secondo la tecnica del dripping ispirata all’Action painting di Pollock.

“Oh che bel Castello…!” è una struttura totemica vitalizzata da forme, colori, textures, simbolo dell’“homo faber”, intorno ad essa il girotondo dei bambini che con essa si confronta, la commenta.

“La strega acchiappacolori” è l’allestimento per un gioco, realizzato con materiale riciclato, consistente in un abito multicolore, associato a cartoni dipinti contenenti piccoli manufatti di lana colorata, oggetti contesi dai giocatori.

Per la tipologia sperimentazioni laboratoriali è stato, invece, selezionato “Battimuro” riprendendo l’antico gioco cui, alle monete sono stati sostituiti tappi di vasi riciclati, divenuti oggetto dell’attività di laboratorio, consistente nella messa in opera di un ciclo di produzione completo per decorare con disegni originali i tappi. La sequenza operativa parte dall’idea grafica e procede con la realizzazione di una matrice di stampa secondo la tecnica dello stencil, per finire alla decorazione diretta su ogni singolo tappo con colori a spray.

Ancora una volta, dunque, il Liceo artistico “Luigi Russo” di Monopoli, che mira, attraverso i suoi differenti indirizzi, a guidare gli studenti all’approfondimento e allo sviluppo di conoscenze e abilità volte a dare espressione alla creatività e alle capacità progettuali nell’ambito dei diversi linguaggi dell’arte, si distingue, facendo conoscere in contesti artistici e culturali nazionali di ampio respiro le proprie capacità di sperimentare, progettare, creare, fare arte.

Prof.ssa Laura Turi


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.