Allegra Brigata in scena con “La strana coppia”

STRANA COPPIA LOCANDINALunedì, ore 17:22

Il ricavato dello spettacolo sarà interamente devoluto a sostegno dell’Emergenza Ebola in Liberia

 

Nella prima serata del 31 gennaio scorso e nel tardo pomeriggio di ieri, l’Allegra Brigata è tornata in scena presso il Teatro Sociale di Fasano con uno spettacolo teatrale, che ha già riscosso negli anni passati un grande consenso di pubblico: La strana Coppia di Neil Simon con la regia di Paolo Morga.

A vestire i panni dei due protagonisti, c’erano gli attori  Bruno Verdegiglio ed Emanuele Maggi accompagnati da Angelica Picoco, Piera Dipalma, Riccardo Lacerenza, Marianna Acquaviva, Delia Mastrorosa, Nando Iavarone, Daniela Ciraci e Annamaria Todisco, tutti attori dell’Allegra Brigata.

 L’evento, patrocinato dal comune di Fasano, è stato organizzato dall’ Associazione Onlus “Solidarietà Missionaria”‘ a sostegno dell’ Emergenza Ebola in Liberia per la quale sarà devoluto l’intero ricavato della manifestazione.

Neil Simon è sicuramente l’autore comico più famoso della seconda metà del novecento e “La strana coppia” è il suo capolavoro indiscusso. Qui troviamo una complicata convivenza tra due uomini dai caratteri e dalle personalità diametralmente opposte: dalla precisione maniacale di Felix al disordine esasperato di Oscar. I due, accomunati da un divorzio alle spalle, finiscono per convivere insieme in un appartamento situato in uno dei tanti grattacieli di New York. Questo incontro- scontro dà vita a continue ed esilaranti gag e solo alla fine di questa “folle convivenza” i due arrivano, se pur con fatica, a scoprire e ad accettare le reciproche debolezze così da mutare, finalmente, il loro esasperato brutto carattere. Neil Simon ci offre la possibilità per riflettere sulle fragilità e sulle nevrosi dell’animo umano, ma con un tocco leggero e ironico che rende questa commedia indimenticabile.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.