Ripercorrendo il percorso politico del Consigliere Ramirez

Venerdì, ore 16:38

Il bilancio del 2014 ed i propositi del nuovo anno

Un percorso in salita, portato avanti con l’umiltà di maturare esperienza sulla base di quella degli altri colleghi politici e contraddistinto dalla volontà di agire spesso e volentieri in silenzio, è quello seguito dalla consigliera comunale UDC Adelaide Ramirez dall’inizio del suo mandato.

Sulla base di questi presupposti, diverse sono ormai, le iniziative di cui si è occupata nell’ambito del sociale con la collaborazione dell’assessore allo Stato sociale ed alla Pubblica Istruzione Rosanna Perricci e della consigliera comunale Enrica Lotesoriere.

Per via degli impegni personali e familiari che le portano via tempo, stare dietro alla politica non è cosa semplice, ma quest’arte esercita su di lei un fascino irresistibile che si tramuta in un entusiasmo indomabile, donandole quel giusto brio per portare avanti con rinnovata passione il compito che le è stato affidato dai suoi elettori.

«È un bilancio sicuramente positivo, quello dell’anno appena trascorso – dichiara nell’intervista esclusiva rilasciata alla nostra redazione di “The Monopoli Times” – ricordo ancora con molta emozione il convegno contro la violenza sulle donne incentrato sul femminicidio, a cui sono stata onorata di presenziare.

Questa però non è l’unica iniziativa, che ha destato l’attenzione del Consigliere Ramirez: « è positiva anche l’iniziativa rivolta a cinquemila studenti monopolitani, nella quale ho notato che sono previsti incontri sul tema del bullismo – una tematica che spesso sottovalutiamo, ma che è presente già dalle scuole primarie – sull’educazione alimentare: un argomento importante perché educare i bambini a mangiare sano è essenziale per assicurargli un futuro in salute, ma tuttavia ho notato che manca uno spazio dedicato alle problematiche legate alla droga. Mi piacerebbe perciò partecipare alla realizzazione di altri convegni, magari da organizzare con la collaborazione delle scuole di ogni ordine e grado, per favorire la sensibilizzazione dei nostri giovani su quest’argomento e delle conseguenze derivanti dall’assunzione di sostanze stupefacenti per la salute, ma soprattutto per i rischi che si ripercuotono sull’incolumità altrui: ad esempio l’eventualità di provocare incidenti stradali».

L’impegno profuso dal Consigliere Comunale si è altresì riflesso all’interno della Scuola “Carolina Bregante”, dove assieme ad altre madri delle classi terze si è occupata dell’organizzazione del Presepe Vivente: «oltre alla volontà di mantenere viva la tradizione, abbiamo voluto riscoprire le antiche tradizioni coinvolgendo attivamente i nostri bambini – travestitisi per la due giorni – con la collaborazione delle insegnanti e del Centro Anziani di Monopoli che hanno insegnato loro canti della tradizione popolare in dialetto monopolitano. Ciascun genitore ha offerto il proprio contributo, mentre diversi sponsor ci hanno sostenuto economicamente così come il Comune di Monopoli con una somma di 400 euro».

Insomma, alta è l’attenzione del Consigliere Ramirez nei confronti delle nuove generazioni, la quale ci annuncia che, oltre a voler replicare l’esperienza del Presepe Vivente della Bregante con la genuina spontaneità degli alunni dell’istituto, si sta già lavorando per l’organizzazione di un’iniziativa nell’ambito della Festa delle donne.

Nel frattempo, si diletta nella I^ Commissione “Urbanistica”: «mi piace esserne un membro: nel corso del 2014, abbiamo affrontato importanti argomenti come quello della demolizione dell’ex cementeria. Ora dovremo affrontare la parte relativa al progetto: sono ottimista e sicura – ha infine asserito – che realizzeremo qualcosa di bello».


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.