Marcia della Pace 2015: il vento della pace soffia a Monopoli. LE FOTO

IMG-20150125-WA0009

Domenica, ore 10:55

I monopolitani hanno contribuito numerosi alla raccolta fondi per l’acquisto di una Volanta

Come consuetudine, nell’ultima domenica di gennaio (il mese della Pace) – che oggi cade il 25 gennaio 2015 – si tiene la tradizionale Marcia della Pace, che quest’anno si è svolta nella città di Monopoli.

IMG-20150125-WA0009
Foto Donato Barletta

Dopo un saluto del Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli, Mons. Domenico Padovano, delle autorità cittadine e del Presidente Diocesano Giuseppe Ancona, al termine della Santa Messa officiata all’interno della Basilica Cattedrale “Maria SS della Madia”, la Marcia si è snodata attraverso le suggestive viuzze del centro storico cittadino fino a Piazza Vittorio Emanuele II, dove si è tenuto un momento finale di festa.

In occasione della 48^ Giornata Mondiale della Pace (1° gennaio) intitolata “Non più schiavi, ma fratelli”, come ogni anno, infatti, l’Azione Cattolica Ragazzi ha promosso su tutto il territorio nazionale una serie di iniziative di prossimità sul territorio, improntate nel sostegno ai progetti internazionali di fraternità e solidarietà.

“Dai vita alla Pace” è lo slogan coniato per questo 2015, in cui come il Santo Padre ci indica come obiettivo da perseguire quello della costruzione di una civiltà fondata sulla pari dignità di tutti gli esseri umani, senza discriminazione alcuna, perché si dà vita alla pace quando ogni essere umano riconosce nell’altro un fratello, l’ACR ha organizzato una raccolta fondi per sostenere il certosino lavoro che, da oltre quarant’anni (1982), i fratelli della Sacra Famiglia svolgono nelle loro missioni in Burkina Faso, attraverso la creazione e promozione della campagna “Acqua per il Sahel”.

Il ricavato, derivato dalla vendita di un gadget, ovvero di una piccola scatola di matite per “scrivere pagine di pace ed al contempo seminare la pace” (difatti, al termine del loro utilizzo, le matite possono essere piantate in un vaso, curate e coltivate per dare vita a nuovi, colorati e gustosi frutti), permetterà di acquistare un’ingegnosa “pompa Volanta” (prodotta direttamente in loco a Saaba), che permette – con un motorino a scoppio o elettrico attivato anche con pannelli solari o con pannelli a calore – di estrarre l’acqua da 60-70 metri di profondità e di portarla nei vari villaggi del Paese attanagliato dalla siccità.

Foto di Donato Barletta
Foto di Donato Barletta

La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.