Tensostruttura, demolizione e riqualificazione ex “Modugno”: pronto il progetto definitivo

Giovedì, ore 16:39

I primi frutti annunciati nell’esclusiva video-intervista rilasciata in esclusiva alla nostra redazione

L’impiantistica sportiva, oltre all’ampliamento della zona cimiteriale ed all’efficientamento  della pubblica illuminazione ed all’adeguamento e ripianificazione delle aree portuali, è uno dei quattro argomenti da porre sotto la lente di ingrandimento dell’attuale Amministrazione Comunale di Monopoli.

In una video-intervista esclusiva rilasciata qualche settimana fa alla nostra redazione di “The Monopoli Times”, infatti, il Sindaco Emilio Romani ha asserito che “l’impiantistica sportiva di tipo pubblico deve segnare qualche colpo di presenza e vicinanza alle società e associazioni sportive che operano sul territorio. Sarà l’anno in cui tenteremo di pianificare per bene gli interventi, dato che abbiamo qualche discreta risorsa economica con cui farlo. Nei primi sei mesi del 2015 – ha aggiunto incalzato da un’altra domanda – contiamo di vedere sbloccato qualche cantiere importante, come la tensostruttura derivante dal bando “IO GIOCO LEGALE”, che dovrebbe arricchire la funzionalità del “Vito Simone Veneziani””.

Quest’oggi è stata così preannunciata la conferenza stampa in programma per martedì 27 gennaio alle ore 11,30 nella sala riunioni di Palazzo di Città, durante la quale l’Amministrazione Comunale presenterà il progetto definitivo dei lavori di realizzazione di un campo polivalente al coperto (tensostruttura) nel compendio sportivo dello Stadio ed il progetto di demolizione del primo e secondo lotto di costruzione della scuola primaria “Giovanni Modugno”, nonché della sistemazione delle aree che saranno liberate.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.