Giovedì, ore 20:27

 

Non si può non ricordare!

E’ con questo spirito che l’I.C. “Dieta –Sofo” , diretto dalla Dott.ssa Liliana Camarda,  intende commemorare il 70°anniversario  della Liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau che ricorre quest’anno, coinvolgendo gli alunni in numerose iniziative che si snoderanno nel corso dell’intero  “mese della memoria” e si diversificheranno per tipologia, luoghi ed attività. Spetta infatti a noi adulti ed  educatori l’impegno a non dimenticare affinché i bambini diventino semi dei futuri germogli di pace.

 I piccoli allievi della scuola primaria  hanno già avviato le attività del progetto “Lib(e)ri in scena” con n laboratorio  sulla vita  di Anna FranK, realizzato dall’autrice e formatrice teatrale Francesca Montanaro, presso la biblioteca dei ragazzi e seminato ciascuno un chicco di grano in un piccolo vasetto per divenire simbolicamente dei costruttori di pace!

Il 4 febbraio prossimo gli alunni più grandi di prima e seconda  media assisteranno, nell’auditorium della “Sofo”, allo spettacolo allestito dal Liceo Musicale “Luigi Russo” di Monopoli : “Le storie di Brundibar -Parole e musiche della Memoria”,  un momento di raccordo e riflessione sull’olocausto, fissato attraverso la forza evocativa della musica. Brundibar ,infatti, è il titolo di un’operina per ragazzi scritta nel campo si concentramento di Terezin e ivi più volte rappresentata in occasione delle ispezioni della Croce Rossa internazionale fino al 1943. L’iniziativa rientra nell’accordo tra varie istituzioni scolastiche del territorio  denominato “Una rete per la musica” avente per obiettivi tra gli altri  la socializzazione delle esperienze didattiche musicali  ed il potenziamento delle connessioni tra scuole ed Enti territoriali.

Nello stesso pomeriggio gli alunni  proseguiranno il ciclo di  incontri con l’autore, avviato con la visita alla “Città del libro” di Campi Salentina, intervenendo alla presentazione dell’opera “Fuga da Sebastopoli”- Autobiografia, autrice Valentina Korsakina, organizzato dal locale Presidio del Libro.

Nei giorni seguenti il 5 e 10 febbario (giorno del ricordo) gli alunni delle classi terze della sc. secondaria faranno tappa al “Museo della memoria e dell’accoglienza” di S. Maria al Bagno di Nardò (Le)  città  a cui il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in occasione della Giornata della Memoria 2005, ha conferito motu proprio la Medaglia d’Oro al Merito Civile con la seguente motivazione:

“Negli anni tra il 1943 ed il 1947, il Comune di Nardò, al fine di fornire la necessaria assistenza in favore degli ebrei liberati dai campi di sterminio, in viaggio verso il nascente Stato di Israele, dava vita, nel proprio territorio, ad un centro di esemplare efficienza. La popolazione tutta, nel solco della tolleranza religiosa e culturale, collaborava a questa generosa azione posta in essere per alleviare le sofferenze degli esuli e nell’offrire strutture per consentire loro di professare liberamente la propria religione, dava prova dei più elevati sentimenti di solidarietà umana e di elette virtù civiche.”

E’ d’auspicio che i sentimenti che animarono allora il popolo di Nardò diventino la base consapevole su cui costruire il rinnovato patto di civile e solidale convivenza tra tutti i popoli, in un momento così difficile come quello di cui la cronaca ci riferisce in questi giorni .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.