Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Domenica, ore 16:09

Da qualche giorno è tornato al suo posto

Mentre i lavori di restauro (iniziato nel luglio 2013) della Chiesa di Santa Maria del Suffragio – meglio conosciuta come la Chiesa del Purgatorio – volge al termine con l’impermeabilizzazione del tetto, nei giorni scorsi, il portone d’ingresso in legno è stato ricollocato al suo posto.

Il portale, sovrastato da un timpano spezzato, all’interno del quale è presente una nicchia in cui è raffigurato S. Michele Arcangelo che schiaccia il demonio dalle sembianze di un bambino (simile ad una statua in legno presente all’interno della vicina “Cripta della Cattedrale Romanica” accessibile da via Argento, 3) e, finemente intagliato da alcuni bassorilievi in cui sono raffigurati i vari ceti sociali, testimonia come l’ora della dipartita sia l’unica evenienza che accomuni ogni essere umano, a qualsiasi estrazione sociale appartenga.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.