Sulla moto rubata con targa modificata: due arresti

Sabato, ore 07:10

 

L’altra sera, durante un servizio di pattuglia finalizzato al contrasto di rapine e scippi, i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno tratto in arresto due giovani poiché circolavano su di un ciclomotore rubato e con targa modificata. I due, un 24enne e 19enne originari di Trani, già noti alle forze dell’ordine, sono stati notati dai militari dell’Arma mentre nella circolavano lentamente nella centralissima piazza Vittorio Emanuele. Ad insospettirli ulteriormente è stata la targa della moto, palesemente modificata, sintomatico della probabile intenzione di impedire l’identificazione in occasione della commissione di reati. L’immediato intervento dei militari ha innescato un breve ma concitato inseguimento, al termine del quale i fuggiaschi, dopo aver effettuato alcune pericolose manovre, sono stati bloccati.

I successivi accertamenti hanno consentito di appurare che il ciclomotore era il provento di un furto commesso in Barletta, nel dicembre scorso.

Tratti in arresto e condotti presso la Casa circondariale di Trani, come disposto dalla locale Procura della Repubblica, i due dovranno ora rispondere di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale in concorso.

Per uno di loro, inoltre, già colpito dal provvedimento del foglio di via dal Comune di Bisceglie, è scattata anche la denuncia per inosservanza del provvedimento in questione.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.