Arrestato un marocchino ricercato in stato di ebbrezza

Sabato, ore 09:23

Con una chiamata pervenuta al numero di pubblica utilità “117”, il titolare di un bar di Terlizzi (BA) segnalava la presenza di due marocchini che, in stato di ebbrezza, stavano importunando alcuni clienti.
Il pronto intervento di una pattuglia delle Fiamme Gialle di Molfetta riusciva a riportare la calma e a sedare i due facinorosi, che risultavano sprovvisti di documenti di riconoscimento. Pertanto venivano, in un primo tempo, accompagnati presso l’Ospedale “Sarcone” del luogo, ove ricevevano cure specifiche, e, successivamente, sottoposti a rilievi per la loro identificazione.
Dagli accertamenti foto-dattiloscopici, i Finanzieri appuravano che si trattava di H.J. di anni 40, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte d’Assise del Tribunale di Salerno per i reati di furto, ricettazione e rapina, commessi tra il 2010 e il 2014. Per tali motivi, lo arrestavano, associandolo presso la Casa Circondariale di Trani.
L’altro marocchino, H.Z. di anni 27, risultava invece inottemperante ad un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Bari nell’anno 2012. Pertanto, dopo la notifica di un nuovo ordine di espulsione, veniva denunziato all’Autorità Giudiziaria di Trani.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.