Droga, coppia di coniugi in manette

IMG-20150114-WA0016Venerdì, ore 07:06

I Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo, coadiuvati da un’unità antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno, durante uno specifico servizio, hanno arrestato una copia di coniugi del quartiere, 48anni lui, 43anni lei, già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, al culmine di un’attività investigativa, hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione della coppia. Al loro arrivo, la donna, nel tentativo di far desistere gli operanti dal procedere alla perquisizione, ha “offerto” loro circa mezzo chilo di marijuana ed altrettanto di hashish, contenuta in un borsone, che ha prelevato da uno sgabuzzino.

L’idea della donna non è stata delle migliori, atteso che il cane antidroga non voleva uscire dallo sgabuzzino, segno tangibile della presenza di ulteriore stupefacente. In effetti, da una ricerca più approfondita, è stato rinvenuto un altro borsone, che conteneva ulteriori 3,800 Kg di marijuana, 1,800 kg di procaina (sostanza utilizzato per il taglio  degli stupefacenti), 72 grammi di cocaina e 32 grammi di “crack”, il tutto sottoposto a sequestro.

Tratti in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, l’uomo è stato associato in carcere, mentre la moglie è stata sottoposta agli arresti domiciliari.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.