Maxi sequestro di congegni pericolosi e accessori per telefonia contraffatti

14.01.2015 -Contraffazione marchi e sicurezza prodotti (2)

Giovedì, ore 08:56

Denunciata all’autorità giudiziaria una cittadina di etnia cinese

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Taranto, nell’ambito di servizi di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, hanno individuato un’attività commerciale di Grottaglie (TA) gestita da una persona di nazionalità cinese, all’interno della quale, oltre ad accessori di telefonia muniti di marchio contraffatto, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro congegni elettrici ed elettronici, lampade e batterie, risultati non conformi alla normativa europea sulla sicurezza e quindi pericolosi per i consumatori finali, per un totale di circa 1.300 articoli.

Per la titolare dell’attività è scattata la denunzia all’Autorita’ Giudiziaria per il reato di “Frode nell’esercizio del commercio” nonché la segnalazione ai fini amministrativi per violazioni al Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005), in quanto i prodotti non riportavano le indicazioni in lingua italiana ovvero erano mancanti delle indicazioni relative alla ragione sociale, al marchio e alla sede legale del produttore / importatore.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.