La “V.Sofo” alla “Città del libro” di Campi Salentina

Foto campiMartedì, ore 19:50

Un libro nello zainetto!

Mattinata intensa per gli alunni delle prime classi della scuola media “V.Sofo” che giovedì 11 dicembre hanno visitato la “Città del libro” di Campi Salentina. L’evento, già alla sua ventesima edizione, ha offerto una molteplicità di iniziative rivolte ai lettori di tutte le età: laboratori linguistici, espressivi e creativi; incontri con autori; percorsi letterari; dibattiti; conferenze; spettacoli teatrali e concerti. Da anni la piccola città salentina è meta di un appuntamento culturale irrinunciabile dove convergono idee e dove si incontrano progetti. Quest’anno il filo conduttore era “Mare nostrum”, un viaggio nella cultura dei popoli del Mediterraneo, con lo sguardo sempre rivolto ai grandi temi dell’accoglienza e della pluralità .
La visita guidata si inserisce infatti all’interno del Progetto dell’Istituto Comprensivo “I valori dell’UNESCO a scuola : Storia e cultura mediterranea” allo scopo di far cogliere alle nuove generazioni come la Puglia sia stata da sempre Terra di accoglienza per quei popoli che solcavano e solcano ancor oggi il Mar Mediterraneo alla ricerca di una vita migliore .
La partecipazione massiccia di ragazzi vocianti e curiosi, la ricchezza degli stand espositivi stracolmi di libri per tutti i gusti, la vivacità e la eterogeneità delle iniziative hanno reso la mattinata gradevole e stimolante. Le classi hanno partecipato ai laboratori e hanno incontrato lo scrittore pugliese Mario Desiati, autore del libro “Mare di zucchero”. Il romanzo è stato ispirato dalla storia dello sbarco della nave albanese Vlora nel porto di Bari nel 1991, fatto storico che, per la sua attualità e la sua vicinanza nel tempo e nello spazio, ha interessato molto il pubblico dei giovani lettori. Lo scrittore ha saputo coinvolgere e interessare l’uditorio, stimolando un dibattito spontaneo sui grandi temi dell’integrazione e della solidarietà, ma anche su quelli del potere della scrittura e sul dovere della memoria. Concluse le attività, dopo foto, autografi e merende sostanziose, i ragazzi hanno fatto ritorno a casa. Molti avevano un libro in più nello zainetto!


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.