Droga: pregiudicata arrestata in flagranza di reato

Sabato, ore 08:52

Ieri sera la Polizia di Stato, a Barletta, ha arrestato in flagranza GIANNINI Marisa di anni 25,  pregiudicata,  ritenuta responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish.
Il personale della Squadra Investigativa del locale Commissariato di P.S. alle ore 16:55 circa, nell’ambito di servizi tesi al contrasto del commercio delle sostanze stupefacenti, avendo appreso che presso l’abitazione del detenuto domiciliare GUSMAI Luca era in atto una illecita attività di spaccio di sostanza stupefacente, ha organizzato ed effettuato un servizio di osservazione al fine di verificare la veridicità della notizia.  Durante detto servizio gli operanti hanno notato il GUSMAI Luca impegnato in  una conversazione con un giovane, fuori dalla propria abitazione; contestualmente sua moglie, GIANNINI Marisa, avvedendosi della presenza dei poliziotti, ha allertato il proprio congiunto,  al fine di farlo rientrare in casa. I poliziotti hanno deciso di fare ingresso nell’abitazione, rinvenendo sostanza da taglio. Durante la perquisizione la Giannini ha simulato un malore legato al suo stato di gravidanza, incalzando i poliziotti e minacciandoli per farli desistere dal porre in essere l’attività in corso. Pertanto si è provveduto a far intervenire il personale del 118, che ha trasportato la donna in Ospedale. Presso il reparto di Ginecologia e dopo la visita dei medici la Giannini, intuendo che non avrebbe potuto ulteriormente evitare la perquisizione personale, non ha più opposto resistenza all’attività in corso. Sulla sua persona è stata rinvenuta una bustina in plastica con all’interno 10 pezzi di  hashish, singolarmente confezionati con carta stagnola per un peso complessivo di 15 grammi.
Dopo le formalità di rito, la Sig.ra GIANNINI Marisa è stata sottoposta agli arresti domiciliari, mentre per il coniuge GUSMAI Luca è stato disposto l’aggravamento della detenzione domiciliare.
Nel corso di ulteriori servizi di P.G. nell’ambito cittadino  venivano effettuati numerosi controlli a sale giochi e circoli ricreativi luoghi di ritrovo di  pregiudicati, durante i quali è stata rinvenuta e sequestrata una pistola a tamburo lanciarazzi non omologata illegalmente detenuta da un pregiudicato di 30 anni.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.