Furto di rame e ottone da un’azienda in disuso

Giovedì, ore 07:16

Tre arresti dei Carabinieri

Sono stati sorpresi mentre tentavano di rubare cavi elettrici, tubi in rame e raccordi di ottone dall’interno di un’azienda in disuso e per questo, un 50enne e un 43enne, noti alle forze dell’ordine e un incensurato 27enne, tutti di Bitonto, sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato.

I Carabinieri della Compagnia di Molfetta e della Stazione di Bitonto, nel corso di uno specifico servizio, in transito lungo la strada provinciale 231, hanno notato movimenti sospetti provenire dall’interno dell’azienda. Durante il controllo più approfondito, gli operanti hanno sorpreso i tre mentre accatastavano oltre 200 kg di cavi in rame, 20 kg di tubi in rame per uso impianti di riscaldamento e 25 kg di raccordi idraulici in ottone, dopo averli divelti dall’interno della struttura.

Tratti in arresto, i tre su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

La refurtiva, invece, è stata restituita al legittimo proprietario.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.