Gli ultimi conti con l’emergenza neve a Monopoli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lunedì, ore 17:43

Le pigne sulla carreggiata di via San Marco finiscono sulla banchina

Mentre spirano impetuose le raffiche di vento, in città, si fanno ancora i conti con i danni provocati dalla nevicata record del 31 dicembre scorso.

Questa mattina, infatti, in attesa che marciapiedi e carreggiate siano presto sgomberati, sono proseguite le operazioni di potatura dei rami danneggiati dal carico di neve e quelle di rimozione degli sfalci in alcune zone del centro abitato.

Dopo la sistemazione del giardino dell’ex sede della scuola elementare “G. Modugno” di via Procaccia, alcune maestranze armate di motosega hanno sistemato i pini presenti nelle aiuole di via Lepanto.

Nel frattempo, in via Castellana, le numerose pigne sparse ieri sulla carreggiata, che rischiavano di finire sotto gli pneumatici e di essere scaraventate, danneggiando gli altri veicoli o ferendo qualcuno, sono finite sulla banchina.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La relazione del Nucleo di Protezione Civile e Ambientale della Polizia Locale

Assistenza sulle strade provinciali e comunali in Contrada Zingarello, Loggia di Pilato, Guidano, Ciminiera, Ciporrelli, Monte Scopa, Santa Lucia, Monti di Monsignore, Impalata, Scarciglia, Aratico, Romanazzi, Paretano (Gravina della Pergola), Santa Lucia, Monacelle e San Vincenzo e mezzi spargisale e spazzaneve e un autocarro delle ditte Tricase, Medico e Ladogana impiegate dalla sera del 30 dicembre alle 18,30 del 2 gennaio. È quanto in sintesi effettuato dal Nucleo di Protezione Civile e Ambientale della Polizia Locale in collaborazione con l’Associazione Radioamatori Monopoli (con un mezzo fuoristrada), l’Associazione Volontari Carabinieri Monopoli (con un mezzo fuoristrada), i volontari dell’Associazione Atlantis 27 di Monopoli (con un mezzo fuoristrada).

I primi interventi sul territorio sono stati effettuati da tre pattuglie della Polizia Locale già dalla sera del 30 dicembre in seguito alle varie segnalazioni giunte dagli automobilisti rimasti bloccati a causa della bufera di neve in atto. In attesa dei mezzi della Provincia di Bari che hanno provveduto già in serata a rendere in parte transitabile la provinciale per Alberobello e a spargere sale, gli Agenti hanno soccorso diversi automobilisti e, in particolare, una famiglia di asiatici con due bimbi a bordo che aveva difficoltà a raggiungere un b&b.

All’alba del 31 dicembre, grazie a due mezzi della ditta “Engineering Planning Construction S.r.l.”,  è stata prioritariamente spalata la neve e sparso sale per rendere praticabile le corsie di manovra del Pronto Soccorso dell’ospedale “San Giacomo” e in tutte le vie di accesso (via S. Anna, via Oberdan, via Orto Carmine, via Marsala e via Nenni) per consentire il transito delle ambulanze. Sempre in mattinata, con la collaborazione di un privato, si è intervenuti sulla Monopoli-Castellana Grotte per la  rimozione di un albero che rendeva quasi impraticabile la libera circolazione, si è prestata assistenza a vari cittadini rimasti bloccati e sono state monitorate altre strade comunali per i successivi interventi di sgombero neve. Inoltre, sulla s.c. Cozzana, si mettevano in sicurezza alcuni cavi elettrici spezzati e si sollecitavano interventi urgenti perché la zona era rimasta senza energia elettrica.

L’opera di monitoraggio e segnalazione delle situazioni critiche è continuata anche nella giornata del 1° gennaio. In particolare è stato trainato un grosso mezzo dell’Enel rimasto bloccato nella neve, è stata soccorsa una famiglia con una bambina di due mesi rimasta bloccata nella propria abitazione priva di energia elettrica in c/da Gorgofreddo, si è assistito il conducente di un’auto rimasta bloccata sulla S.P. 187  “Gravina” che stava tentando di far arrivare alimenti ad alcuni suoi parenti rimasti bloccati sul monte di San Nicola.

Nella giornata del 2 gennaio sulla S.P. 81 (Canale di Pirro) sono stati i conducenti di due mezzi pesanti, usciti fuori strada e grazie all’intervento di un mezzo agricolo reperito in loco, la strada è stata sgomberata ed è stata fatta riprendere la circolazione ai veicoli, rimasti incolonnati. Successivamente, sempre sulla S.P.81, è stata soccorsa un’utilitaria con a bordo 4 suore, rimasta bloccata nel ghiaccio unitamente ad altri veicoli.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.