Questo slideshow richiede JavaScript.

Domenica, ore 12:59

Anche l’Associazione Radioamatori Monopoli riconosce la perfezione con la quale la macchina organizzativa della Protezione Civile Comunale abbia funzionato

 

 

All’indomani della nevicata record del 31 dicembre scorso (registratasi a distanza di ventotto anni nella città di Monopoli) che, nonostante fosse stata preannunciata con largo anticipo, ha provocato i maggiori disagi nell’agro cittadino – dove la viabilità è stata gravemente compromessa ed alcune zone sono rimaste senza corrente elettrica ed acqua corrente, soltanto in queste ultime ore, la situazione pare che stia tornando alla normalità, permettendo ai cittadini monopolitani (residenti in campagna) di proseguire la routine quotidiana.

Si sono susseguiti giorni estenuanti per i quattro volontari dell’Associazione Radioamatori Monopoli, impegnati con il proprio mezzo, un Land Rover Defender 130, ad offrire il proprio prezioso aiuto agli agenti (tra cui il M.llo Michele Lafronza, il Ten. Rup. Giovanni e l’agente Anna Diroma) del Nucleo di Protezione Civile Comunale del locale Comando di Polizia Municipale, nelle operazioni di soccorso degli automobilisti in difficoltà (molti dei quali non erano in grado di montare le catene agli pneumatici dei propri veicoli), tra cui una squadra di addetti dell’Enel e delle famiglie isolate dall’emergenza neve (tra cui una novantenne alla quale sono stati forniti generi alimentari ed una neonata di pochi mesi, bisognosa di cure, che è stata accompagnata al Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Giacomo” di Monopoli), cui riconoscono il certosino e massacrante lavoro, oltre che il fatto che la macchina organizzativa abbia funzionato alla perfezione.

A causa della vasta estensione territoriale del Comune di Monopoli e dell’insufficienza di uomini – pochi cittadini privati si sono prodigati per il prossimo – e mezzi, nell’agro, con i mezzi spazzaneve, si è provveduto a fare quanto possibile: spalare la neve per ripristinare la viabilità quantomeno sulle strade comunali principali e, sgomberare la carreggiata dalla caduta dei rami divelti, come accaduto nel centro abitato, così come vi abbiamo informato in merito al cedimento di un cavo nei pressi della Villa Comunale.

LA NEVICATA NEI COMUNI DI LOCOROTONDO E MARTINA FRANCA

Questo slideshow richiede JavaScript.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.