Bazar della droga in campagna ed in casa. Sorvegliato speciale in manette

Grumo droga1Domenica, ore 07:36

Sequestrato anche un giubbotto antiproiettile 

Da qualche tempo i carabinieri della Stazione di Grumo Appula tenevano d’occhio un rudere ubicato in quella contrada Cocevonelle, presso cui erano stati segnalati strani andirivieni di giovani tossicodipendenti. Così, nel corso di uno specifico servizio, i militari hanno sorpreso un sorvegliato speciale 34enne del luogo giungere con la sua auto ed entrarvi. Accortosi dell’arrivo degli operanti, il sorvegliato ha cercato di disfarsi di un involucro che, subito recuperato, conteneva un pezzo di hashish da 85 grammi. Nel rudere, invece, grazie al supporto di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno e dei colleghi della Compagnia di Modugno,  hanno rinvenuto un altro pezzo di hashish di oltre 500 grammi. La perquisizione, eseguita inoltre presso la sua abitazione, ha permesso di rinvenire ulteriori 5 grammi di hashish, 3 di cocaina, 50 di eroina e 40 di marijuana, oltre a circa 15 grammi di mannite (sostanza utilizzata per il “taglio” della cocaina), a del materiale utile al confezionamento delle dosi di droga e ad un giubbotto antiproiettile.  Tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale, il 34enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato rinchiuso nel carcere del capoluogo.

Droga, materiale utile al confezionamento delle dosi e giubbotto antiproiettile sono stati posti sotto sequestro.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.