Lunedì, ore 18:30

 

Il 28enne improvvisamente scomparso

Per l`intera comunita` monopolitana, che si stringe al dolore dei familiari, oggi pomeriggio all`interno della Parrocchia SS. Trinita` in San Francesco da Paola, non e` stato semplice rivolgere l`ultimo straziante saluto al 28enne monopolitano Giampiero Maggio, ritrovato esanime verso le 5:30 del mattino del 25 dicembre scorso, all’interno del bagno al piano di sopra dell’abitazione di Viale Aldo Moro, a sud della città, dai due fratelli minori – tornavano da una nottata trascorsa a Fasano per festeggiare il Santo Natale – con cui conviveva e che hanno dato l’allarme, provocando l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli.

Cosi` come sottolineato dalle parole di Padre Giuseppe Dimaggio nella toccante omelia, e` sempre difficile lasciare andare qualcuno tra le braccia del Signore “a contemplarlo ed a sorridere di nuovo nella luce del suo volto”, ma cio` rappresenta l`unica consolazione, tantopiu` se si tratti di un giovane che aveva ancora un`intera vita davanti a se`.

Al nostro concittadino Giampiero, nelle cui mani Padre Dimaggio ha affidato la vita di coloro i quali cadono in errore, e` stato infatti riservato un crudele destino.

Innumerevoli amici, parenti, ma anche semplici conoscenti hanno gremito la chiesa per esprimere vicinanza alla famiglia, colpita da un simile dramma, oltre che rivolgere un caloroso arrivederci al 28enne nel Regno dei Cieli, prima di lasciarlo riposare in pace.

Abbiamo recuperato un piccolo passaggio dell’omelia…

“Ti chiediamo, GIAMPIERO, non permettere che le nostre lacrime non facciano filtrare la luce di Dio.
Implora il Signore affinché non tramonti mai il sole della nostra fede. E soprattutto, come presbitero, ti chiedo di restare accanto ai tanti giovani che cadono nel baratro dell’errore. Aiuta loro ad amare di più la vita e soprattutto a difenderla. Apri loro la strada che conduce alla Verità, alla dignità e alla coerenza di vita”. 


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.