IMG_1002Domenica, ore 07:56

Si è concluso con 6 arresti in flagranza di reato e il sequestro di una semiautomatica, un centinaio di cartucce, oltre 200 grammi di marijuana un servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari nel capoluogo pugliese ed effettuato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e delle Compagnia di Bari San Paolo e Bari Centro. L’attività è finalizzata a garantire la sicurezza dei quartieri cittadini ed a contrastare la piaga dei reati predatori. In particolare:

  • i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 48enne bitontino ritenuto responsabile di detenzione abusiva di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata a Bitonto unitamente ad una unità cinofila del Nucleo carabinieri di Modugno, l’uomo è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica con matricola abrasa, 2 caricatori, un centinaio di cartucce calibro 9, 210 grammi di marijuana e un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro unitamente ad un grosso revolver scacciacani. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari il 48enne è stato collocato ai domiciliari mentre l’arma sarà sottoposta a rilievi da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale;
  • in Piazza Cesare Battisti un 27enne senegalese è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso e bloccato dopo aver spacciato 11 grammi di marijuana ad un “cliente” che è riuscito a darsi alla fuga. Tratto in arresto il 27enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari;
  • in via Bovio e in via Crispi sono stati arrestati rispettivamente un 25enne barese che dovrà rispondere di evasione e un altro 25enne sorvegliato speciale del luogo ritenuto responsabile di violazione degli obblighi. Il primo è stato sorpreso mentre faceva uso di droga fuori dalla sua abitazione mentre l’altro è stato trovato in possesso di un telefono cellulare a lui vietato. I due sono stati collocati ai domiciliari;
  • al quartiere San Paolo i carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato un 35enne barese con l’accusa di furto aggravato poiché sorpreso a rubare all’interno di una struttura in disuso, già sede dello stabilimento “Coca-Cola”, 200 chili di materiale ferroso. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto mentre l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari;
  • nel quartiere Carrassi i carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato un 27enne sorvegliato speciale barese ritenuto responsabile di violazione degli obblighi e ricettazione. Il giovane nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2 notebook di illecita provenienza sottoposti a sequestro. Il giovane invece, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato in regime di arresti domiciliari.

La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.