Domenica, ore 12:32

Nota polemica del Dirigente del Commissariato di P.S. Caprio: “Siamo colpevoli di non aver dato ai giovani le attenzioni che meritano”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Concerto di Natale per il tradizionale scambio degli Auguri dell’A.N.P.S. (Associazione Nazionale Polizia di Stato) sezione di Monopoli, organizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli, si è celebrato ieri sera all’interno della sala conferenze dell’Hotel Clio, alla presenza dei poliziotti in servizio ed in quiescenza e delle loro famiglie, ma anche del Dirigente del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza Vice-Questore Aggiunto dott. Fabio Caprio, del Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Monopoli Cap. Giuseppe Campione, del Comandante della locale Capitaneria di Porto T.V. (CP) Salvatore De Crescenzo e, di alcuni rappresentanti dell’AVIS Sezione di Monopoli, dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) e dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia).

Ricco il programma, un misto di musica leggera e classica, all’interno del quale non sono mancati brani di complessi rock e l’Aria sulla quarta corda di Bach (cercando di imitare il violino, per cui è stato adattato per suonarlo sulla quarta corda), eseguiti dal “The Ties Sax Quartet” diretto dal M° Luca Mora (docente di sax) nel primo tempo.

Ad introdurre la serata, il Presidente dell’ANPS Cav. Antonio Bucci, il quale ha ringraziato i presenti per l’essere intervenuti così numerosi, lasciando la parola al Vice-Sindaco Giuseppe Campanelli per il saluto dell’Amministrazione Comunale, che ha espresso parole di ringraziamento per l’operato e la dedizione con la quale le forze dell’ordine garantiscono quotidianamente alla cittadinanza monopolitana “sicurezza, legalità e libertà”, vedendo di buon occhio la sinergia sorta tra i vari corpi.

Da “Il Padrino” del celebre Nino Rota (cui il nostro Conservatorio è intitolato in quanto fu il suo primo direttore) scritto per l’omonima pellicola americana, che il regista Coppola volle a tutti i costi per ottenere una musica mediterranea, nonostante le remore del Maestro, il quale non voleva fare la traversata e che perciò con l’escamotage di far suonare un’orchestra americana diretta da un musicista italiano di cui si fidava riuscì nell’impresa, ad “Oblivon”, passando per “Yesterday”, “Viva la vida”; “Pirati dei caraibi” e “Violentango”, prima di lasciare il palco al Cello Ensemble “Nino Rota” diretto da Michele Cellaro, il Presidente Bucci assieme al segretario ANPS Filomeno Russo, ha provveduto a consegnare una pergamena ed il tesserino ANPS come socio benemerito al Cav. Dell’Ordine al Merito della Repubblica Nicola Guarini (assistente amministrativo del Conservatorio) ed un cristallo commemorativo al Direttore del Conservatorio Antonio Papapietro.

In successione, ha chiuso l’intervallo il saluto del dott. Caprio, il quale ha colto l’occasione per fare un primo bilancio dell’anno appena trascorso, iniziato con una vicenda che ha avuto per protagonisti alcuni giovani monopolitani e che spesso li ha visti protagonisti del difficile rapporto genitori-figli – che in qualche occasione ha portato ad interventi di repressione – ma anche in balia della critica situazione economica, come il salvataggio, di cui si è reso protagonista il poliziotto Massimiliano Bucci, di un ragazzo che si sentiva un peso per la famiglia e che aveva deciso di farla finita buttandosi dal cavalcavia: “bisogna dare occasioni di aggregazione ai giovani, che non hanno la possibilità di fare manifestazioni al contrario di chi invece si trova nella situazione di perdere un lavoro; non hanno chance – afferma il Dirigente Caprio – nonostante il concerto di questa sera dimostri le loro grandi potenzialità. Siamo colpevoli di non avergli dato le attenzioni che meritano”, ha infine affermato, dimostrando odio profondo per i gestori dei locali pubblici che danno loro da bere e per coloro i quali offrono droga alle nuove generazioni.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.