Firmaday Referendum #FUORIDALLEURO!: quota 202 firmatari a Monopoli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Domenica, ore 12:02

 

Banchetto dei grillini monopolitani in Piazza Vittorio Emanuele II

Come vi avevamo annunciato in un precedente articoli, nel corso dell’intera giornata di ieri, l’associazione “Monopoli 5 Stelle” è stata impegnata in Piazza Vittorio Il per la raccolta firme del Movimento 5 Stelle per depositare legge di iniziativa popolare per indire referendum per uscire dall’Euro.

Sono stati già 202 i firmatari che hanno deciso di aderire alla raccolta firme, che i grillini ci annunciano si protrarrà sino a marzo/aprile del prossimo anno.


La legge costituzionale per indire il referendum sarà presentata agli italiani sotto forma di legge di iniziativa popolare. Per poterla depositare in Parlamento è necessario raccogliere almeno 50.000 firme in sei mesi. Una volta depositata, presumibilmente a maggio 2015, i portavoce del M5S alla Camera e al Senato si faranno car
ico di presentarla in Parlamento per la discussione in Aula. Approvata la legge costituzionale ad hoc che indice il referendum, considerando i tempi di passaggio tra le due Camere, a dicembre 2015 gli italiani potranno andare alle urne ed esprimere la loro volontà sull’uscita dall’euro con il referendum consultivo.
Il 14 novembre il M5S ha presentato in Cassazione il testo della legge di iniziativa popolare e in poche settimane inizieremo a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum. Abbiamo bisogno del maggior numero di firme possibile per non lasciar alcun alibi a questi portaordini della Merkel e della BCE capeggiati da Renzie. Gli italiani devono poter decidere se vogliono morire con l’euro in mano oppure vivere e riprendersi la propria sovranità.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.