Alberto Pasqualone - Foto Paola Calabretto
Alberto Pasqualone – Foto Paola Calabretto

Giovedì, ore 00:29

La volontà espressa dal gruppo dell’Unione di Centro di Monopoli

 

Istituire un osservatorio epidemiologico per verificare se, in caso di tumori, la città di Monopoli sia inferiore alla media nazionale è la volontà espressa dal gruppo dell’Unione di Centro cittadino, ieri sera, nel corso della conferenza stampa indetta presso la sede A.C.A.A.M. in viale Aldo Moro.

In tema di ambiente rimane alta, perciò, la guardia degli esponenti del partito politico cittadino rappresentato dal Segretario cittadino Alberto Pasqualone, il quale è intervenuto in merito alle esalazioni avvertite nella zona industriale di Monopoli: «la questione ambientale ha creato allarmismo e forti preoccupazioni. Per tali motivazioni ed essendo il nostro Stefano Lacatena, l’Assessore al ramo, abbiamo preferito affrontare l’argomento insieme per fare chiarezza. È ovvio che siamo persone che odiano le speculazioni politiche e non prendiamo prese di posizione per questo, ma lo facciamo con coscienza, trasparenza e determinazione, perché spinti da questi valori. Siccome non siamo in malafede e non vogliamo fare del populismo e demagogia, dato che a detta dell’ingegnere ambientale interpellato non c’è pericolo per la salute pubblica, abbiamo percepito che questo messaggio non è passato ai cittadini, chiediamo di fare un monitoraggio più spinto».

Ergo, necessario diventa un aumento del capitolo di spesa relativo all’ambiente per un monitoraggio della qualità dell’aria, ma anche dell’acqua: «in alcuni periodi, a Cala Corvino, compare della schiuma e vogliamo capirci meglio» spiega il Segretario Pasqualone, sostenuto dai suoi.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.