Martedì, ore 12:29

Presentata la seconda edizione dell’iniziativa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Avviare una rete tra le istituzioni, che “devono lavorare in sinergia”, è l’auspicio cui l’Assessore allo Stato Sociale ed alla Pubblica Istruzione, Rosanna Perricci, ha accennato nel corso della conferenza stampa, indetta questa mattina all’interno della Sala Riunioni a Palazzo di Città, per presentare la seconda edizione della “Settimana della Solidarietà” dedicata alla raccolta di generi alimentari di prima necessità per le famiglie bisognose ed effettuata in collaborazione con la Caritas Diocesana, la sottosezione U.N.I.T.A.L.S.I. di Monopoli e le scuole cittadine.

In questo particolare momento storico, alla crescente richiesta di generi alimentari ed all’emergenza abitativa infatti si aggiunge la problematica della dispersione scolastica e perciò oltre ai progetti di “Adozione Professionale” e “Frequenza 200” per sopperire alle difficoltà economiche e combattere la dispersione scolastica: “il diritto alla vita – ha sottolineato il Consigliere Comunale Erika Lotesoriere – non è solo quello alla vita, ma di crescere e perciò curarsi”, è necessario fronteggiare le esigenze “cercando di ampliare l’offerta formativa”.

Un’iniziativa che per il parroco don Michele Petruzzi dovrà mettere le basi per un percorso di accompagnamento delle famiglie col traguardo di “suscitare il desiderio di riscatto” negli assistiti: “dobbiamo dare proseguo a questa settimana, incontrandoci per fare interventi strutturali, conoscendo le cause della povertà e agire di conseguenza”.

Mentre i quattro istituti comprensivi del primo ciclo d’istruzione parteciperanno alla raccolta di derrate alimentari dal 9 al 15 dicembre, le scuole superiori contribuiranno dal 15 al 22 dicembre.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.