Scoperto laboratorio della contraffazione

Martedì, ore 07:03

Due arresti ed oltre duecento capi di abbigliamento sequestrati 

Nel corso di una perquisizione eseguita in un deposito in contrada Tittategna, un laboratorio della contraffazione è stato scoperto a Barletta dai Carabinieri della Compagnia di Andria, mentre due pregiudicati barlettani di 41 e 32 anni sono stati accusati di contraffazione aggravata ed uso di segni distintivi di prodotti industriali in concorso e, perciò, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, l’uno associato presso la locale casa circondariale e l’altro sottoposto ai domiciliari.

All’interno del laboratorio clandestino di capi di abbigliamento sono stati rinvenuti e sequestrati una macchina serigrafica, migliaia di etichette di vari marchi internazionali  (Woolrich, Ralph Lauren, Stone Island, North Sail, Kee-Way, Liu Jo, Fred Perry), nonché oltre duecento capi tra giubbotti, maglie e camicie contraffatti e, vario materiale per il confezionamento.

La perquisizione, estesa all’abitazione del 41enne (deferito altresì per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti), ha permesso di rinvenire sette grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.