Rissa e fendenti a Pasqua. Due albanesi in arresto

Sabato, ore 08:34

Nella notte scorsa, al termine di incessanti ricerche sul territorio, i Carabinieri della Stazione di Corato hanno tratto in arresto due persone per tentato omicidio in concorso e rissa aggravata. Le articolate indagini, svolte mediante l’acquisizione di numerose testimonianze ed il riconoscimento fotografico dei responsabili, sono scaturite da un grave evento delittuoso consumatosi la domenica di Pasqua del corrente anno, nella zona di Piazza di Vagno.
Due fazioni si affrontarono per futili motivi e da uno screzio sono scattate prima le percosse, poi le coltellate. Immediato l’intervento dei Carabinieri del posto che, giunti unitamente ai soccorsi, identificarono la fazione aggredita, composta da tre giovani di nazionalità rumena, sequestrando per altro due coltelli sporchi di sangue. Successivamente, con un lavoro certosino di ricostruzione della dinamica, sono risaliti all’identità di due giovani di nazionalità albanese, un 26enne ed un 24enne, noti alle forze dell’ordine, fittiziamente residenti nel comune di Altamura e notoriamente gravitanti nel centro città coratino. I due stranieri, destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trani, che ha condiviso appieno le risultanze investigative dei Carabinieri di Corato, dovranno rispondere di tentato omicidio in concorso e rissa aggravata dall’uso di oggetti atti ad offendere, avendo innescato la lite e cagionato lesioni ad uno degli aggrediti, in parti del corpo ove si trovano organi vitali.
Dopo l’arresto i due albanesi sono stati associati presso la casa circondariale di Trani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.