Venerdì, ore 07:34

 
I Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno tratto in arresto, in una sola notte, un incensurato 38enne, con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e un sorvegliato speciale 29enne, entrambi del luogo, per violazione degli obblighi imposti.
Il primo, alla guida di una Seat Ibiza, accortosi in lontananza di un posto di controllo dei militari in via Andria, ha fatto repentinamente inversione di marcia, tentando la fuga. Accortisi della sospetta manovra, i Carabinieri si sono posti al suo inseguimento, sino a raggiungere Trani, dove il fuggitivo è stato costretto a fermarsi.
Gli accertamenti svolti dagli operanti hanno consentito di appurare che l’utilitaria condotta dal 38enne era sottoposta a fermo amministrativo.
Il sorvegliato, invece, nel corso di un servizio di controllo del territorio, è stato notato entrare in una sala giochi ed intrattenersi, commettendo una prima violazione. Insospettitisi, hanno fatto irruzione nel locale ed hanno sorpreso il giovane mentre parlava al telefono cellulare, traendolo in arresto.
I due, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.