Il giovane è stato rimesso in libertà in attesa del processo

Dopo la convalida dell’arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, un diciottenne putignanese è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Il giovane, infatti, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione di Putignano in possesso di tre “panetti” di hashish per un peso complessivo di 290 grammi circa e di 60 grammi di marijuana all’interno di un monolocale a lui in uso, utilizzato come luogo di ritrovo anche da minorenni.

Da giorni, i militari avevano notato un via vai sospetto e a seguito dell’accurato controllo effettuato, hanno rinvenuto la droga (confezionata in dosi) sottoposta a sequestro, che era stata abilmente occultata all’interno di un grosso vaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.