Venerdì, ore 07:06

Ottantatre soggetti (tra i quali il titolare e due dipendenti della ditta per ricettazione e gestione illegale di rifiuti speciali) sono stati denunciati in stato di libertà con le accuse di ricettazione, trasporto e conferimento presso un autodemolitore di Trani di rifiuti speciali pericolosi e non senza il prescritto formulario di identificazione dei rifiuti.

L’operazione è scattata nei giorni scorsi, al termine di specifici servizi disposti dal Comando Legione Carabinieri Puglia ai Carabinieri della Compagnia di Trani che in collaborazione con militari specializzati dei Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro e con personale del Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro.

Al controllo dell’autodemolitore ne seguiranno altri nei mesi a seguire: i centri di raccolta e smaltimento rifiuti e materiale ferroso, le aziende agricole, fabbriche e stabilimenti industriali saranno nel mirino dei carabinieri per contrastare le violazioni in materia di tutela e sicurezza sui luoghi di lavoro e delle tipologie di reati ad esso connessi, quali l’impiego di lavoratori in nero o di manodopera minorile.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.