Giovedì, ore 00:06

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il libro “Come è profondo il mare” del noto docente di Diritto di Navigazione e dei Trasporti all’Università di Bari, oggi responsabile del WWF Puglia, collaboratore di importanti testate giornalistiche stampate e on line, redattore di autorevoli riviste specializzate, autore di libri per case editrici, nonchè appassionato ed esperto conoscitore del mare e navigatore a vela, Nicolò Carnimeo, ieri sera all’interno dell’auditorium della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Monopoli, nel corso del consueto appuntamento con la campagna di sensibilizzazione, informazione ed educazione ambientale […e non solo] di naturalMENTE, ha fornito numerosi spunti di riflessione sul tema dell’inquinamento marittimo e del triste stato di salute degli ecosistemi marini.

L’evento organizzato in collaborazione con altre associazioni e comitati particolarmente sensibili ai temi dell’ambiente quali WWF-Monopoli, Salviamo il Paesaggio – Difendiamo i Territori, Terra d’Egnazia, #Salvaiciclisti, Lega Navale Italiana Monopoli, Comitato No Petrolio/Si Energie Rinnovabili, Comitato MareLibero, Vela Club Monopoli” ed introdotto dall’arch. Gianluca Aresta dopo una breve lettura, ha altresì permesso al prof. Carnimeo di raccontare come sono nate le sue ricerche e conseguentemente il suo libro pubblicato nel 2014 per Chiarelettere, nel quale racconta dei suoi viaggi, unendo osservazioni sul campo e dati scientifici, ragionando su un bene come il mare, sempre più minacciato dall’uomo.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.