10431680_1586327208254428_789930577157766886_nVenerdì, ore 17:37
Soddisfazione del Comitato Costa Libera di Monopoli

 

A Cala Porto Verde, il cartello abusivo di divieto d’accesso è stato finalmente rimosso.

A darne notizia su facebook è il Comitato Costa Libera di Monopoli che esprime tutta la propria soddisfazione, formulando i suoi ringraziamenti.

 

LA NOTA

Come é noto, dopo una serie di varie vicissitudini e, dopo aver il Comune finalmente riposizionato, il 15 ottobre scorso, il cartello comunale di spiaggia libera, senza rimuovere quello abusivo di diveto di accesso, ci siamo immediatamente mobilitati (rivolgendoci all’amministrazione comunale), come Comitato, con l’ausilio anche del consigliere comunale Luigi Colucci (abitué di Porto Verde), per far rimuovere il cartello abusivo.

Facciamo seguito, quindi, al nostro post/email del 3 novembre u.s. (ACCADE – SOLO – A MONOPOLI), per pubblicare finalmente la notizia che, é stato completato il ripristino dello stato dei luoghi, nella fattispecie, é stato rimosso il cartello di divieto di accesso posto abusivamente.

Ce lo ha comunicato oggi il Sindaco – tramite email – inviandoci anche la documentazione relativa alla procedura messa in atto dal Comune, sin dal lontano ottobre 2013, a seguito, della petizione e degli esposti/segnalzioni fatte da noi del Comitato.

 

Ringraziamo il Sindaco per la celerità con la quale ha provveduto a risolvere la problematica in questione, ma teniamo anche a ringraziare il Comando ed il Corpo della P.M. ed il Dirigente dell’Area Organizzativa Edilizia Privata – Urbanistica -Ambiente, ognuno per quanto di loro competenza. NaturalMENTE un ringraziamento va fatto anche a Luigi Colucci.

 

Alleghiamo alla presente il documento più significativo trasmessoci, depurato, in ossequio alla normativa in tutela della privacy, dei dati sensibili.

10169402_1586327818254367_4221453136637245142_n


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.