Giovedì, ore 12:00
Raduno previsto per le ore 9.00 presso la piazza antistante la chiesa del Sacro Cuore per il corteo cittadino che raggiungerà P.zza Garibaldi

 

“Il nostro futuro non è uno slogan: riappropriamoci di ciò che è nostro” rivendicano gli studenti monopolitani, che si identificano nell’“Unione degli Studenti Monopoli”, “AltraPolis – Laboratorio Urbano di Cittadinanza Attiva” e “Rete della Conoscenza”, che venerdì 14 novembre 2014 in occasione del maxi sciopero generale indetto dai COBAS ed altre organizzazioni della durata di 24 ore che fermerà tutti i mezzi di trasporto e che coinvolgerà il mondo della scuola e del lavoro, scenderanno in piazza.

L’obiettivo sarà quello di impedire che le decisioni prese dal governo Renzi: “politiche che – sostengono – stanno privando il Paese di importantissimi diritti sociali, conquistati nel tempo attraverso battaglie di civiltà e democrazia”, tra cui la proposta di riforma della “buona scuola” e della Jobs Act (riforma del lavoro), si ripercuotano anche sulla nostra città.

“Difendiamo gli ultimi spazi che ci restano da questo processo di degrado sociale, culturale e territoriale, e rivendichiamo ciò che ci spetta – avanzano – in quanto studenti e cittadini attivi. Riprendiamo ad essere protagonisti del nostro presente!”.

Perciò, dopo il raduno previsto per le ore 9.00 presso la piazza antistante la chiesa del Sacro Cuore, il corteo cittadino che partirà verso le ore 9:30 raggiungerà la storica Piazza Garibaldi.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.