“Informagiovani” in biblioteca. “Sgambetto” degli studenti

Luigi Colucci - Foto Paola Calabretto
Luigi Colucci – Foto Paola Calabretto

Sabato, ore 00:10

I Consiglieri Colucci e Spada in attesa di una risposta

Tiene banco l’annosa questione del trasferimento dello Sportello “Informagiovani” presso l’emeroteca/aula studio di Piazza Garibaldi.

Una notizia che – come vi abbiamo aggiornato – aveva fatto sobbalzare dalla sedia i diversi fruitori del “regno del silenzio”, che perciò hanno costituito un Comitato Spontaneo degli Studenti Universitari, sollecitando l’intervento del Consigliere Comunale con delega all’URP ed alle Politiche Attive del Lavoro Luigi Colucci e del Consigliere Comunale con delega alla Cultura ed alle Politiche Giovanili Giorgio Spada, sin da subito mobilitatisi per trovare una soluzione.

Dopo una riunione col Dirigente Comunale Piero D’Amico (Area Organizzativa I – Affari Generali), infatti, il Consigliere Colucci dichiara di essersi da subito attivato affinchè si potesse avere un confronto per recepire le istanze degli studenti monopolitani: incontro tenutosi qualche settimana fa all’interno della stessa biblioteca.

In attesa della restituzione della Biblioteca “Prospero Rendella” (prevista per gennaio 2016) e del trasferimento di alcuni uffici comunali presso l’ex Tribunale di Monopoli (che determinerà, di fatto, un ritorno degli altri uffici nella sede comunale), infatti, nonostante ai ragazzi sia stato concesso l’utilizzo della Biblioteca dei Ragazzi ed in modo particolare dell’emeroteca (raccolta di giornali, riviste e pubblicazioni periodiche nelle biblioteche pubbliche per consultazione e lettura) – dotata altresì di diverse postazioni internet e perciò ambiente con una finalità a discrezione dell’ente comunale – per lo studio ed in virtù dei ridotti orari dello sportello “Informagiovani”, i Consiglieri Colucci e Spada si sono comunque ingegnati per venire incontro alle loro esigenze, dialogando con i Dirigenti Scolastici Gaetano Di Gennaro (ITIS e IISS) e Martino Cazzorla (Polo Liceale) – rivelatisi disponibilissimi – per carpire se ci potesse essere l’eventualità di individuare alcuni locali da adibire temporaneamente ad aula studio.

È seguito perciò un sopralluogo dei locali del Polivalente Scolastico in compagnia di una delegazione di studenti per visionare i luoghi e comunicare se potevano fare al caso loro.

«Siamo ancora in attesa di una risposta» ha rivelato il Consigliere Colucci, che ha espresso tutto il suo rammarico. Nonostante l’intervento dei due Consiglieri delegati e del Dirigente D’Amico, infatti, l’Amministrazione Comunale non sarebbe stata invitata all’assemblea pubblica (indetta lunedì scorso all’interno del Salone Parrocchiale “Don Pasquale Topputi” della Chiesa del Carmine) e nemmeno informata, apprendendone i contenuti tramite la stampa locale; una posizione da cui si sarebbero discostati i Mondopolitani.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

502 Visite totali, 1 visite odierne

Paola Calabretto

Giornalista iscritta all’Ordine dei Giornalisti;

Guida Turistica abilitata dalla Regione Puglia;

Direttore Responsabile della Testata Giornalistica “The Monopoli Times”;

Organizzatore e moderatore di eventi culturali “Enhance your dower”.