Agricoltura, commercio, pesca e turismo. Una città dalle tante potenzialità

Sabato, ore 18:45

 

Necessario investire sulle risorse umane e le ricchezze

Agricoltura e pesca sono due delle vocazioni e perciò primarie fonti di ricchezza della città di Monopoli grazie alla sua vasta estensione.

Tuttavia, al contrario delle scorse amministrazioni, forse anche a causa della L. 41/2010 che ha ridotto il numero di poltrone in Consiglio Comunale e nonostante l’assegnazione di deleghe consiliari, si è convenuto inglobare i due settori nel calderone dell’Assessorato allo Sviluppo Economico assieme a numerose altre attività di cui Monopoli vive, come quella del commercio e del turismo.

Monopoli, infatti, è considerata da decenni la città turistica per eccellenza, nonostante siano ancora molti i passi da dover compiere prima di riuscire a saper sfruttare adeguatamente le ricchezze che possediamo: se da una parte, le attività ristorative e le strutture ricettive devono fare rete assieme alle più disparate realtà culturali associative cittadine e promuovere il territorio con l’idea di fornire servizi ai propri clienti (parcheggio, park & ride, visite guidate che siano), dall’altro canto il Comune di Monopoli deve incentivare le  giovani figure professionali emergenti, come quelle delle guide turistiche abilitate mediante la nascita di un albo – di cui, nonostante qualche mese fa si fece cenno attraverso la richiesta di compilazione di un’apposita modulistica per la creazione di un elenco, si attendono ancora gli sviluppi – in quanto la Pro Loco deve continuare a svolgere il suo ruolo di sportello turistico senza sostituirsi alle associazioni culturali per fornire delle visite guidate della città, in un periodo storico di profonda crisi occupazionale.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

786 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33