Milioni di articoli pericolosi o contraffatti sotto sequestro

foto3_maschere di carnevale

Venerdì, ore 12:40

L’operazione della Guardia di Finanza

Nei giorni scorsi, è stata eseguita dai Reparti del Comando Provinciale di Bari una maxi-operazione in materia di contraffazione marchi e sicurezza prodotti che ha interessato una ventina di “obiettivi” siti nelle province di Bari e B.A.T., alcuni dei quali gestiti da soggetti di nazionalità cinese.
L’attività è stata rivolta principalmente a prevenire rischi per i consumatori che utilizzano determinati prodotti e a tutelare gli operatori economici che, pur essendo in regola, si vedono ingiustamente danneggiati da imprenditori senza scrupoli, i quali non esitano a immettere sul mercato beni con marchi falsificati o non conformi alla normativa in materia di sicurezza, determinando una forma di concorrenza sleale.
I controlli, che sono stati eseguiti a seguito di preliminari attività investigative e con l’ausilio delle diverse banche dati in uso al Corpo (tra queste ultime, si cita il sistema di indagine telematico introdotto di recente denominato S.I.A.C. “Sistema Informativo Anticontraffazione”), hanno permesso di scoprire e sequestrare per reati previsti dal Codice Penale, 94 mila articoli, la maggior parte dei quali recanti il marchio “CE” contraffatto. Tra essi, dispositivi elettrici, batterie, giocattoli, presidi medici (come i termometri per bambini), capi ed accessori di abbigliamento, con la denunzia all’A.G. di nr. 5 imprenditori. I reati contestati riguardano la fede pubblica, la frode in commercio e la vendita dì prodotti con segni mendaci.

Ulteriori 8 milioni di pezzi sono stati sequestrati in via amministrativa in quanto difformi alle prescrizioni del “Codice del Consumo” e, quindi, potenzialmente pericolosi per il consumatore finale, con la segnalazione alle Autorità amministrative competenti di 14 imprenditori.
I sequestri amministrativi hanno riguardato, soprattutto, maschere di carnevale e giocattoli privi del prescritto marchio “CE”, deodoranti, bigiotteria, cosmetici, candele elettroniche e decorative, evaporatori, ganci portaborse, oggetti per la cura della persona non corredati dalle indicazioni di uso inerenti il loro sicuro e corretto utilizzo, come previsto dalla legge.
Per una parte degli articoli sequestrati sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare l’eventuale presenza – tra le loro componenti – di sostanze nocive.

ALTRE FOTO: https://www.flickr.com/photos/103043165@N07/sets/72157642341572604/

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,472 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33