Spaccio stupefacenti: 22enne in manette

DROGA PUTIGNANO 1Sabato, ore 08:40

Aveva già altri precedenti di polizia

Nei giorni scorsi, in Canosa di Puglia, personale della squadra di polizia giudiziaria del locale Commissariato di P.S., a seguito di attività info investigativa, ha proceduto all’arresto di un albanese, di anni 22, con precedenti di polizia, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e al deferimento in stato di libertà di due cittadini di Canosa, padre e figlio. Gli operanti venivano a conoscenza  dell’esistenza di un locale, sito in zona Castello, in uso all’arrestato e di proprietà dei due denunciati,  adibito a deposito e confezionamento di sostanze stupefacenti, quindi organizzavano un servizio d’osservazione, al termine del quale decidevano di entrarvi e di perquisirne gli ambienti. I poliziotti all’interno del locale, disabitato ma perfettamente assicurato da una porta in metallo con relativa serratura, scorgevano, dietro un’enorme catasta di legna, un piccolo stanzino all’interno del quale rinvenivano 1.250 Kg di marijuana e 20 gr. di sostanza stupefacente del tipo cocaina, il materiale occorrente per il confezionamento della sostanza, una bilancia di precisione, del nastro isolante, forbici, buste in cellophane, 40 cartucce cal.9×21, una cartuccia a palla cal.12, una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, il tutto debitamente posto sotto sequestro. Dopo le formalità di rito, l’arrestato era accompagnato nel carcere di Trani a disposizione dell’A.G. procedente.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,341 Visite totali, 2 visite odierne