Redazione The Monopoli Times 28 febbraio 2014

carabinieri al borgo (10)Venerdì, ore 12:40

I Carabinieri sequestrano quattro pistole e munizioni

Ennesimo nascondiglio di armi è venuto alla luce nel capoluogo barese. Questa volta, la scoperta è stata fatta al quartiere “Libertà” presso un panificio di un 50enne e di un 22enne, legati da vincoli di parentela, che sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Bari Centro nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere la commissione di episodi delittuosi nel capoluogo pugliese. Per loro le accuse sono di detenzione illegale di armi e munizioni. Nel corso della perquisizione i Carabinieri hanno trovato 2 revolver, uno cal. 380 modificato e  uno marca “Zastava” cal. 357 magnum, una semiautomatica marca “CZ” cal.9 con matricola abrasa e una “Bernardelli” cal.9, unica arma legalmente detenuta, ma in luogo diverso da quello dove avrebbe dovuto trovarsi. Le pistole sono state sottoposte a sequestro unitamente ad una quarantina di cartucce di vario calibro.

Le armi, d’intesa con la Procura della Repubblica di Bari, saranno sottoposte a rilievi da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari, al fine di accertare se siano state impiegate in recenti episodi delittuosi.

I due, invece, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati presso la casa circondariale di Bari.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,682 Visite totali, 2 visite odierne